I Montecchi e i Capuleti

(inedito)

All’ultimo atto della tragedia shakespeariana “Romeo e Giulietta”, di fronte ai cadaveri dei due giovani sposi, il Principe di Verona esclama:
«Dove sono quei due nemici? Capuleti, Montecchi, guardate la tremenda punizione calata sul vostro odio, e come il cielo si è fatto dell’amore lo strumento da spegnervi ogni gioia. Io stesso, per aver chiuso gli occhi sulle vostre discordie, ci ho perduto due parenti. Siamo tutti puniti».
E’ pretendere troppo se, di fronte alle salme dei due sposi suicidi di Civitanova Marche e del loro congiunto, il pensiero va ad altri Montecchi, ad altri Capuleti, ad altri Principi e si augura che anch’essi facciano ammenda delle inimicizie che hanno squarciato un’intera nazione per la rovina di tanti innocenti?
Se c’è un simbolo con il quale l’Italia è rappresentata in tutto il mondo, questo è la Pietà di Michelangelo, e certamente non vi è italiano – che non abbia rinnegato se stesso – che in essa non si riconosca.
Attraverso i secoli quante volte la Pietà ha parlato al cuore degli italiani! E anche oggi non cessa di parlar loro.
Da quelle pietre, rese viventi dal genio di Michelangelo, la Madre di tutti gli uomini sembra esclamare, quasi fosse la voce di ogni donna:
«O sposi, fratelli, figli! Ecco le conseguenze del vostro odio! Guardate queste lacrime di chi tutti vi ama, senza distinzione, e deponete con l’odio le vostre armi, le armi che dilaniano i corpi come quelle che dilaniano gli animi; le armi delle mani come quelle della lingua: ostilità irreconciliabili, vendette giurate, incomprensioni pianificate, insulti, calunnie, maldicenze… Sono queste le vere cause dei mali che vi affliggono, figli miei!»

di D. Massimo Lapponi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...